(Click here for the English page)

La Sirena ed il tesoro della Baia


romanzo di A. Algeri



“La Sirena ed il tesoro della Baia” è la prima avventura di Brinn, una giovane donna da poco tornata nella propria terra natia, Nyar Kaad, dopo anni di lontananza.
Per la madre e la sorella si dovrebbe trattare di una permanenza unicamente episodica, poiché loro intenzione è quella di rientrare nella capitale Adaria, ritenuta da entrambe le aristocratiche, ormai, la propria casa. Brinn, invece, non interessata a vivere nella gabbia dorata del bel mondo di corte, aspira ad una differente esistenza, che la spingerà ad opporsi alle decisioni della propria famiglia per cercare di realizzare un destino secondo i propri desideri.
La scoperta fortuita di quella che appare come una mappa di un tesoro nascosto, sepolto a Nyar Kaad, secondo la tradizione, dai pirati un tempo dimoranti nell'insediamento, la spingerà alla ricerca di queste ricchezze nascoste: impresa che la protagonista affronterà coraggiosamente, a costo di sfidare sia le proprie paure, le rigide convenzioni sociali, che pericoli ben più letterali per la propria persona, avventurandosi in un viaggio nelle leggende locali e nel passato suo e della propria famiglia, sino a giungere ad un inaspettato epilogo.
Ambientato ad Isara, un mondo fantastico ispirato ai secoli coperti tra il diciassettesimo ed i primi decenni del diciannovesimo, “La Sirena ed il tesoro della Baia” è un viaggio in universo denso di mistero, in cui reale e sovrannaturale coesistono intersecandosi in maniera sottile ed insidiosa, un mondo diviso tra palazzi e distese in gran parte inesplorate, opulente capitali ed oceani sconfinati.